Sono un medico dietologo, laureato nel 1993 e da sempre impegnato nella ricerca per capire le relazioni tra cibo e allergia. Ma, per farvi capire meglio il mio compito, si deve chiarire che la differenza tra i tipi di ruoli che svolgo per la mia specializzazione.

Infatti sono nutrizionista, terapeuta nutrizionale, dietista, dietista sportivo e dietista registrato. A me possono rivolgersi quelle persone che cercano aiuto per le questioni concernenti la loro dieta e lo stile di vita da cui possono essere sopraffatti. Quando si parla di questo settore medico, si può creare confusione su quale professionista meglio si adatti alle nostre esigenze.

Ci sono le differenze tra un nutrizionista, terapista nutrizionale, e un dietista, che devono essere chiarite in modo che coloro che cercano il supporto di un professionista possono meglio capire le qualifiche e l’esperienza che possiedo e a quale branca del settore possono rivolgersi. Nonostante la lunga lista di titoli e termini usati per descrivere i professionisti che lavorano nel campo della nutrizione, i titoli chiave necessari da conoscere sono: dietista, dietologo, terapista nutrizionale e terapista nutrizionale registrato.

I dietologi applicano la loro conoscenze nella scienza della nutrizione per aiutare le persone che cercano consigli sulla malattia e la salute generale, prendono anche decisioni circa le loro scelte alimentari e stile di vita. I dietologi sono gli unici professionisti nel campo della nutrizione, che sono ‘per legge regolamentati’. Questo significa che le loro attività sono regolate dalla legge, e un codice etico di pratica è in atto per garantire che il lavoro venga svolto secondo i più alti standard possibili.

La legge protegge il titolo ‘Dietista’, e solo coloro che sono registrati con un’organizzazione conosciuta come Consiglio sanitario e assistenza Professionisti (HCPC) sono in grado di fare riferimento a se stessi a titolo professionale, utilizzando questo termine. Poi ci sono i dietisti che devono applicare la conoscenza che è supportata da prove, ricerca e sperimentazione, al contrario di una consulenza che si basa su un’opinione personale e le credenze. I dietisti sono una componente essenziale di una macchina complessa che coinvolge molte squadre diverse di professionisti che lavorano insieme per il trattamento di condizioni complesse.

Ciò significa che un dietista può essere consultato per aiutare nel recupero di disturbo alimentare, o la consulenza può essere richiesta da loro per aiutare con disturbi digestivi, sindrome da fatica cronica o per la formulazione di un programma alimentare per un individuo che richiede una dieta speciale come parte del loro trattamento medico, per esempio in pazienti con: il cancro, l’HIV-AIDS, il diabete, oncologia. I nutrizionisti invece, di solito lavorano per enti pubblici o per il governo, oppure anche in privato con i clienti. Si consigliano in genere in materia di salute e nutrizione e formulano le informazioni specifiche sul rapporto tra persone e determinati cibi. Infine, anche se la legge non protegge i titoli ‘terapeuta nutrizionale’ e ‘terapeuta nutrizionale registrato’, ci sono organismi professionali con un alto livello di formazione.

Un tale organismo professionale è il complementare e naturale del Consiglio Sanità (CNHC), che è stato istituito con il sostegno del governo per proteggere il pubblico.